Il time in jazz arriva anche a Ossi

 In Articoli

Una giornata di arte, musica e ambiente ha dominato nelle campagne di Molineddu.

time jazz OSSIIniziativa del tutto originale nei dintorni di Ossi, con l’arrivo del time in jazz nelle campagne di Molineddu. Ieri 18 Agosto il paradiso terrestre ben custodito da Bruno Petretto, oltre che ad ospitare una mostra d’arte contemporanea dai primi di Luglio, si è popolato grazie all’ evento di mezza estate in Sardegna, l’internazionale: “time in jazz” nato a Berchidda.

Calato il sipario sulla settimana berchiddese si sono infatti accessi ancora una volta i
 riflettori su
 Time
 in
 Sassari Una giornata di arte, musica e ambiente ha dominato nelle campagne di Molineddu. ,
 il
 consueto 
prolungamento
 del 
festival
 che
 si
 è tenuto
 il 
17 
e
il 
18 
agosto,
 con tappe
 nei
 paesi
 vicini
 di
 Cheremule,
 Sorso,
 Osilo
 e
 Ossi.

E’ stata la filosofia del “camminare” a suggerire il tema della ventisettesima edizione del time in jazz, “andare a PIEDI” come estrapolato dalla frase del filosofo francese Frédéric Gros: “Una volta in piedi, l’uomo non sa star fermo”.

Organizzano la giornata: La Cooperativa Pegaso Pegasus Hotel – Hotel Il Vialetto, Consulta Giovanile Ossi, La Cem Servizi Stampa, Bruno Pe
tretto, La Cooperativa Serenissima ed il Comune di Ossi
 – disponendo di un programma che ha avuto inizio al mattino a partire dalle ore 11.00 con il concerto time in jazz di Stefano D’Anna Group, per poi rilassarsi davanti ad un’abbondante tavola per il pranzo. Si prosegue con la seconda parte della serata, che ha previsto alle ore 16.00 l’apertura della mostra, alle 19.00 il concerto della banda musicale del Liceo Classico Azuni e per finire la dolce compagnia del jazz con Almacanta Zaira Zingone e Graziano Solinas.

<< Un evento sicuramente importante e innovativo, quello del time in jazz a Molineddu>> afferma Alessandro Pittalis organizzatore facente parte della cooperativa Pegaso, << ci aspettavamo qualcosa in più per quanto riguarda la partecipazione, ma tutto sommato è stato un successo>>, parole appoggiate anche da Carlo Mentasti che esordisce dicendo: << sono contento di come si è svolta la giornata, per essere la prima volta non c’è male, e l’affascinante paradiso creato da Bruno Petretto ha sicuramente aiutato a rendere questo evento ancora più speciale>>. 

Note musicali che si sposano perfettamente con il quadro paesaggistico di Molineddu, questa atmosfera ha regnato ieri nel paese di Ossi.

Recommended Posts
Contatto Veloce

Modulo di Contatto veloce Scrivici Subito

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search